Il finale negli scacchi circolari

La mancanza di angoli in un tavoliere circolare fa sì che il finale di re e torre contro sia semplicemente patto, e ancora che re e un pedone (anche di torre) vincano facilmente contro il re nudo, non essendovi alcuna possibilità di stallo, mentre re e regina contro re vincono come negli scacchi ortodossi. La torre e il pedone contro la torre possono sembrare semplicemente patte perché la torre potrebbe essere sacrificata per il pedone, tuttavia non è così semplice: posizionate la torre dietro il pedone e il re nelle vicinanze, e se il nero attacca il pedone direttamente sulla colonna, il bianco semplicemente scambia le torri, semplificando verso un finale di re e pedone contro re; se invece attacca lateralmente, il pedone semplicemente avanza.

Donna e pedone contro donna? Il re può sottrarsi agli scacchi del nero, come nella posizione sottostante:

Finale di regina e pedone contro regina negli scacchi circolari

Regina e pedone contro regina

1.Kc4 Qa6+ 2.Kb4 Qb7+ 3.Kc3.  E’ difficile trovare una strategia, tuttavia, per l’avanzata del pedone.

Passiamo a un’altra posizione:

John. Biango muove e vince

John. Bianco muove e vince

1.Kb3 (se 1.Kxa3? Kxc4 patta perché il bianco è in zugzwang e dovrà cedere il pedone.) a2 (1. … Kc5? 2.a5 vince) 2. Kxa2 Kxc4 3. Ka3 e il nero è in zugzwang.

Fonte: British Chess Variants Society